Come Operiamo

COME OPERIAMO

INDIVIDUIAMO L’ESIGENZA

Rimane sempre al centro il cliente, il suo contesto e i suoi obiettivi. Ci immedesimiamo nella problematica per costruire la soluzione.

STUDIO FATTIBILITA’

Prendiamo in esame varie alternative che rispettino il cliente, le sue esigenze, le sue scelte pregresse e il contesto della sua organizzazione.

ANALISI REQUISITI

Quando una soluzione sembra convincerci, è il momento di andare più a fondo, per capire con i dati alla mano se è davvero la strada migliore.

ANALISI DI CONTESTO

Prima di agire cerchiamo di capire il contesto tecnico, organizzativo e funzionale in cui si inserirà il progetto per comprenderne gli impatti, i benefici, i punti critici.

PROGETTAZIONE

Identifichiamo ogni singolo passo di attività, gli diamo la giusta priorità e sequenza temporale. Progettiamo la soluzione concreta all’esigenza iniziale.

VALIDAZIONE

E’ il momento in cui si fa la lista delle componenti da acquisire per portare a regime l’architettura e finalmente implementare la soluzione.

QUALI SONO I PASSI
IN UN PROGETTO COMPLESSO

Per definire l’architettura di una soluzione tecnologica complessa, mettiamo in campo competenza e esperienza, e lo facciamo con metodo.

Contattaci per una una quotazione senza impegno

1

PROJECT MANAGEMENT

Mettiamo in gioco conoscenze, attitudini, tecniche e strumenti alle attività di un progetto tenendo al centro gli obiettivi. La sfida principale raggiungerli rispettando costi e tempi stabiliti e ottenendo il massimo della qualità.

2

ASSESSMENT E DESIGN

Capiamo quali sono i requisiti necessari per identificare una soluzione prima dell’implementazione del progetto; le esigenze del cliente, ciò che egli reputa critico per il suo business sono sempre al centro di questa attività.

3

IMPLEMENTAZIONE

Implementazione architetture e configurazione delle tecnologie, creazione di processi e documentazione che dettagliano le soluzioni implementate e presentano i requisiti di supporto e di gestione (piano di attuazione, guida operativa, guida installazione / aggiornamento, e guida Disaster Recovery dove previsto). Ecco come si traduce in realtà una soluzione individuata sulla carta.

4

TEST E VALIDAZIONE

Verifichiamo l’esatta corrispondenza tra funzionalità e requisiti di progetto ed esigenza del cliente.

5

POST-IMPLEMENTAZIONE

Valutazioni di alto livello, audit e tuning sugli ambienti in uso per ottimizzare ulteriormente le risorse e garantire performance operative in target con le aspettative.

6

SERVICE SUPPORT

Organizzato secondo le best practices ITIL V3, i seguenti elementi:
Incident Management – ripristino delle funzionalità il più velocemente possibile
Problem Management – determinazione delle cause degli incidenti, e indicazione per migliorare o correggere queste situazioni.
Change Management – metodi e procedure standardizzate per una efficiente e rapida gestione di tutti i cambiamenti all’infrastruttura, minimizzandone gli impatti.

Agile Projects & Change Management

L’installazione e la configurazione, così come la formazione (live, on site e on the job) ed il relativo roll-out viene seguito da un Project Team HRC dedicato, che si avvale di professionisti con elevati livelli di seniority e know-how su tematiche funzionali, normative, tecnologiche, organizzative, formative e di project management.
Il piano di Change Management si integra con il piano di formazione e comprende iniziative di ingaggio e comunicazione finalizzate a gestire il cambiamento e la transizione. In tutte le fasi, dal concept al rilascio in esercizio, viene applicata la metodologia Agile con framework SCRUM.

I ruoli scrum

Product Owner

Scrum Master

Team di Sviluppo